Domenica 28 Aprile 2019 – Escursionismo-Speleo

GROTTA DEL CALGERON – SELVA DI GRIGNO (Trento)

Tempo: 5h; difficoltà: EE

Partenza con mezzi propri da concordare.

Direttore escursione: IAL-ISS Renato Placuzzi – Cell. 333.492401

La Grotta del Calgeron o G.B. Trener si trova sulla destra orografica del Fiume Brenta ed è raggiungibile in circa quaranta minuti di cammino dalla strada che porta alla frazione Selva di Grigno. Il nome Calgeron (Calgera = grande pentola di forma cilindrica) deriva dai fori cilindrici all’interno della struttura, formati da pietre trascinate dalla corrente che, girando vorticosamente, scavavano la pavimentazione essendo più duri della roccia circostante. Queste pietre sono ancora visibili all’interno dei buchi che hanno creato. La grotta si sviluppa per 3600 metri circa. I primi due chilometri sono visitabili tutto l’anno. I primi due laghi si superano tramite canotto, mentre la parte più interna è accessibile solo nei periodi di siccità, quindi in inverno. All’interno della grotta si possono trovare 11 laghi in una serie di vasche a gradinata, di cui il più spettacolare è il settimo che è lungo 40 metri e profondo 4. Attrezzatura obbligatoria: tuta intera tipo meccanico, imbraco, casco con luce frontale, guanti di gomma, stivali o scarponi, muta per chi ne fosse in possesso. In caso di maltempo o di condizioni della grotta non adatte, l’escursione sarà annullata.

Giovedì 25 Aprile 2019 – Escursionismo


CASCATE: PETRELLA E CALABUIA – PASSO MURAGLIONE (Forlì-Cesena)
Tempo: 6 h; dislivello salita: 750 m; lunghezza: 18 km; difficoltà: E

Partenza con mezzi propri alle ore 07:00
Direttore escursione: AEA Giuseppe Fattori (Pippo) – Cell. 335.76757
Il percorso si svolge nel versante Ovest del Passo Muraglione. I sentieri sono tutti segnati (o quasi) e abbastanza visibili. L’itinerario si divide in due parti: la prima in lunga discesa fino al fondo valle dove sarà possibile ammirare due splendide cascate: Petrella e Calabuia. La seconda in lunga salita, passando per alcuni borghi; come Ciliegioli, ancora abitato da poche persone. Durante la salita si potranno ammirare panorami degni di nota. L’escursione terminerà al punto di partenza, al Passo del Muraglione (910 m).