Sabato 16 e Domenica 17 Marzo 2019 – Escursionismo

ANELLO DEL CASTELLANO E MONTAGNA DEI FIORI (Ascoli-Piceno)

Direttore escursione: AEA-ONC Adriana Ugolini – Cell. 339.7688760

Vicedirettore: AEA Giuseppe Fattori (Pippo) – Cell 335.7675745

Raccogliendo l’invito rivolto a tutte le Sezioni del CAI dal Presidente Generale Vincenzo Torti, in occasione del Convegno “Il CAI e i sentieri protagonisti del dopo terre-moto”, proponiamo un fine settimana ad Ascoli Piceno e dintorni. La nostra presenza nella città, in un antico borgo e sulla Montagna dei Fiori, sarà testimonianza di attenzione, vicinanza e rilancio di un turismo consapevole e sostenibile atto a valorizzare le emergenze storiche ed ambientali delle zone colpite dal sisma. “Ricominciamo dunque a camminare e camminiamo per ricominciare”.

Sabato 16: PARCO FLUVIALE DEL CASTELLANO – MONTE ROSARA

Tempo: 4,30 h; dislivello salita: 450 m; lunghezza: 11 km; difficoltà: E

Partenza da Rimini alle ore 07:00 per raggiungere, a pochi chilometri a sud di Ascoli Piceno, località “Le Casette” punto di partenza dell’escursione al Monte Rosara, attraversando il Parco Fluviale del Castellano. Sotto una rupe di travertino dal caratteristico colore rosa, immersi nel silenzio del bosco, ci accoglieranno i ruderi dell’antico Eremo di San Giorgio, dal quale si raggiungerà la cresta spartiacque tra il Tronto ed il Castellano. Uno spettacolare punto panoramico ci permetterà di spaziare con lo sguardo su numerose e importanti vette dell’Italia Centrale. Al termine dell’escursione visita all’antico borgo longobardo di Castel Trosino, punto strategico a guardia della valle, arroccato su un ciclopico masso di travertino. Trasferimento e sistemazione all’Agriturismo “Le Sorgenti”. Ore 17.30 visita guidata al centro storico di Ascoli Piceno che offre un patrimonio artistico di notevole interesse. Rientro all’agriturismo per la cena.

Domenica 17: ANELLO MONTAGNA DEI FIORI

Tempo: 5,30 h; dislivello salita: 850 m; lunghezza: 14 km; difficoltà: E

Itinerario molto frequentato del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, consente di raggiungere la vetta del monte Girella (1814 m), il punto più alto dei Monti Gemelli, seguendo un tranquillo e panoramico itinerario. Dalla vetta lo sguardo spazia dalle più alte vette dei gruppi montuosi dell’Appennino Centrale fino al Mare Adriatico e nelle giornate più limpide è possibile vedere la costa croata. L’itinerario si caratterizza per la presenza di due laghetti, di diverse caciare (capanne di pietra per il ricovero dei pastori) e di alcuni cippi collocati nel 1847 per segnare il confine tra Stato Pontificio e Regno delle Due Sicilie.

00-Caciara_del_Lago

Giovedì 14 Marzo 2019 alle ore 21:00 – ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI C.A.I. SEZIONE DI RIMINI

L’Assemblea Ordinaria dei Soci è indetta in prima convocazione Mercoledì 13 Marzo 2019 alle ore 08:00 e in seconda convocazione Giovedì 14 Marzo 2019 alle ore 21:00 a Rimini in Via De Varthema n° 26 con il seguente Ordine del Giorno:

– Verifica poteri- Nomina del Presidente e del Segretario dell’Assemblea

– Bilancio Consuntivo 2018 e Bilancio Preventivo 2019

– Varie ed EventualiMauro CampidelliPresidente del CAI Sezione di Rimini

Chi non può partecipare può farsi rappresentare da un altro Socio scaricando la DELEGA:

Delega Assemblea dei Soci CAI Rimini 14 Marzo 2019