Domenica 20 Ottobre 2019 – Escursionismo

VALLE DEL MONTONE (Forlì-Cesena)

Tempo: 5 h; dislivello salita: 450 m; difficoltà: E

Percorso ad anello che dal fondovalle del Montone raggiunge il crinale spartiacque affacciato sul bacino dell’Acquacheta e poi il crinale appenninico principale, ad oltre 1000 metri di quota. Da un punto di vista ambientale è da segnalare la costante presenza di boschi, prima di querce e carpini, poi di faggi. Da un punto di vista storico l’itinerario si caratterizza per essere l’accesso all’antichissimo Eremo dei Toschi o dei Tusci del XI secolo, oggi recuperato e adibito ad abitazione ma ancora molto suggestivo per il superbo isolamento e la posizione incastonata fra i prati alla sommità del vallone del Fosso Pian di Soia. Punto di partenza è Osteria Nuova (607 m) un tempo con funzione di posta e ristoro contrassegnante il confine tra Romagna e Toscana. Si prenderà la storica mulattiera di accesso all’Eremo dei Toschi. All’andata terremo la sinistra idrografica del Fosso Pian di Soia, esposta a Sud, mentre al ritorno scenderemo per la pendice antistante la destra idrografica (versante nord). L’Eremo si raggiunge dopo la lunga salita apparendo all’ultimo momento oltre una selletta erbosa a 904 metri di quota. L’itinerario riprende sulla destra, passa per il cimitero in pietra e raggiunge il vicino panoramico crinale in località “Il Crocione” (976 m). Si prosegue fino alla Colla della Maestà (1009 m) dove imboccando il sentiero a sinistra (00) passeremo per il punto più alto dell’escursione : Poggio Erbolini (1052 m). Comincia la discesa che ci riporterà, dopo aver oltrepassato Colla dei Lastri (930 m) e Fiera dei Poggi, al giro di boa. Abbandonato il Sentiero 00, si prende a sinistra il Sentiero CAI N° 403 che scende sul bel crinale delimitante la valle del Fosso Pian di Soia sul lato opposto a quello salito. I ruderi di Cà Erta, all’ombra di castagni e ciliegi preannunciano l’arrivo.

Partenza con mezzi propri ore 07:30.

Direttore escursione: AE Giuseppe Fattori – Cell. 335.7675745.