Sabato 16 luglio e domenica 17 luglio 2022 – Escursionismo

L’ESCURSIONE ANNULLA E SOSTITUISCE QUELLA PUBBLICATA PRECEDENTEMENTE NELLO STESSO PERIODO

ANELLO DEL MONTE CENGELLO

Escursione nella catena montuosa del Lagorai, splendida zona del Trentino orientale, ricca di pascoli e cime che superano i 2000 metri. Nel nostro itinerario raggiungeremo il monte Cengello (2439 metri), detto il “Cervino del Lagorai” per l’inconfondibile profilo che lo caratterizza. Il percorso raggiungerà anche Col di San Giovanni (2259 metri), attraverso praterie e un ex cimitero militare. Motivo di grande interesse del giro è senz’altro l’Alta Via del Granito, che percorre una serie di antichi sentieri e strade ex militari, risalenti alla Prima Guerra Mondiale. Pernotteremo al rifugio Conseria, che si trova ad una altitudine di 1848 metri, nel cuore selvaggio del Lagorai, poco sotto passo 5 croci.

Sabato 16

PONTE CONSERIA

PASSO 5 CROCI

COL DI SAN GIOVANNI

Tempo 4 ore; dislivello 750 metri; lunghezza 10 km; difficoltà: E

Dopo aver lasciato il rifugio Conseria (1848 metri), ci dirigeremo verso il passo 5 croci prendendo il sentiero 326 e, successivamente, attraverso tracce di una mulattiera della Grande Guerra, arriveremo al Col di San Giovanni (2259 metri), dove sarà possibile godere di uno splendido panorama a 360 gradi.

Il giro ad anello terminerà al rifugio Conseria dove pernotteremo.

Domenica 17

RIFUGIO CONSERIA

ANELLO DEL MONTE CENGELLO

PONTE CONSERIA

Tempo 8 ore; dislivello 1000 metri; lunghezza 17 km; difficoltà: EE

Dopo aver lasciato il rifugio Conseria (1848 metri), ci dirigeremo verso le Buse Todesche percorrendo il sentiero 360 e successivamente il 373, fino alla Tombola Nera.

Proseguendo sulla mulattiera eviteremo di salire sul monte Cengello, prendendo l’Alta Via del Granito.

Infine, percorrendo una parte del sentiero Italia, torneremo al rifugio Conseria e, successivamente, al parcheggio di Ponte Conseria.

Direttore escursione Mauro Bandini cell. 3355284400

Vicedirettore Luca Vici cell. 3295656395

Sabato 2 e Domenica 3 Luglio 2022 – Escursionismo

VARIAZIONE RISPETTO A QUANTO PUBBLICATO SU L’ALTIMETRO: MODIFICHE DEL PERCORSO E DEL DIRETTORE DELL’USCITA

VIA FERRATA RIO SECCO – ANELLO VIGOLANA CON SALITA AL BECCO DI FILADONNA (Bolzano)

Sabato 2: VIA FERRATA RIO SECCO

Tempo: 4 h; dislivello salita: 500 m; difficoltà: EEA-PD

Dal Parcheggio del Ristorante Cadino (215 m) nella omonima località sulla strada ss12 del Brennero parte il sentiero di avvicinamento N° 490 che in 30 minuti di salita porta all’attacco. La ferrata è bella e assai originale, poiché si sviluppa lungo l’alveo del rio, normalmente secco in una sorte di canyon tra pareti levigate dall’acqua e con notevole varietà di passaggi, Alcuni tratti sono verticali ma ben attrezzati. Dopo piogge prolungate il rio può risultare non secco e la roccia sul percorso comunque percorribile, umida e scivolosa. Il sentiero di discesa ha alcuni tratti attrezzati per cui conviene mantenere indossata l’attrezzatura.

Domenica: SALITA AL BECCO DI FILADONNA

Tempo: 7 h; dislivello salita: 1300 m; difficoltà: EE

Partenza dall’albergo ristorante Sindech (1100 m) o Passo della Fricca, si costeggia la strada per alcune centinaia di metri, prima dell’imbocco della galleria sulla destra si prende il sentiero 439 che in salita porta in direzione del Monte Cornetto di Folgaria (2054 m) poi a seguire Becco di Filadonna (2150 m). Da questa cima si prende a scendere per il sentiero 442 che passa per il Rifugio Casarota (1572 m) e a proseguire al punto di partenza Albergo Sindech.

NOTE TECNICHE. Numero massimo partecipanti 12. È richiesto buon allenamento e piede sicuro, nonché esperienza di sentieri attrezzati e vie ferrate, con dotazione della relativa attrezzatura completa, a norma. La tipologia dell’alloggio (alberghetto o rifugio) e la quota di partecipazione sono ancora da definire. Ai costi dell’uscita vanno aggiunti € 5,00, come contributo al CAI Sezione di Rimini previsto per le uscite di più giorni. Iscrizioni Iscrizioni con versamento della caparra di € 20:00 entro Giovedì 16 Giugno 2022. Per la gestione della caparra si fa riferimento al regolamento a pagina 4 del Notiziario del CAI Sezione di Rimini L’Altimetro. Riunione dei partecipanti, in sede, Giovedì 30 Giugno 2022 alle ore 21:00.

Direttore escursione: Mauro Campidelli – Cell. 3398947050 – mauro.campidelli@gmail.com

Rinnovo on line

Rinnovare tramite il portale del socio My CAI o POL (profilo on line del socio) e la funzionalità Paypal

Si evidenzia che è possibile unicamente rinnovare la quota associativa, per sé o per tutto il nucleo familiare, selezionando le proprie condizioni (sezione di appartenenza, categoria associativa, massimale integrativo).

My CAI o POL (profilo on line) del socio CAI https://soci.cai.it/my-cai/home permette di gestire in autonomia: le scelte per la privacy, aggiornare i propri recapiti (indirizzo, e-mail, numero telefonico), stampare il certificato di iscrizione al CAI, rinnovare l’iscrizione tramite PayPal. Istruzioni:

PayPal https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/home è un conto online, che consente di effettuare pagamenti, utilizzando l’indirizzo e-mail e la relativa password; al conto è possibile associare carte di credito, carte prepagate, o un conto corrente bancario.

Per rinnovare tramite Paypal occorre:

1) avere attivato il POL e il sistema di pagamento Paypal;

2) utilizzare la funzione “Rinnovo” del POL, istruzioni:

Il Socio che rinnova Tramite PayPal deve comunque andare a ritirare il bollino in sede.

Si evidenzia che, in caso di utilizzo del sistema PayPal, l’adesione al CAI (compresa la copertura assicurativa) è immediatamente attiva a seguito del pagamento.